Verifica Apparecchi di sollevamento Firenze Pistoia Toscana - Normativa apparecchi di sollevamento Firenze Pistoia Toscana
Questo sito utilizza cookies per migliorare l'esperienza di navigazione (vedi Policy)   -    Continuando la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookies OK

Verifica Apparecchi di sollevamento
Il decreto legislativo 9 Aprile 2008, n. 81 definisce tutti gli obblighi del datore di lavoro in merito alla sicurezza. Anche l’utilizzo delle attrezzature di lavoro (tra le quali gli apparecchi di sollevamento e in pressione) è normato dallo stesso decreto. In merito a questo, il testo unico prevede l’obbligo da parte del datore di lavoro di far sottoporre a verifica periodica le attrezzature di lavoro. La prima di tali verifiche viene affidata alla INAIL (ex ISPESL) e le successive a soggetti privati autorizzati o alle ASL territoriali; l’obbligo del datore di lavoro è quello di avere a corredo della documentazione relativa all’attrezzatura la verifica periodica SEMPRE in corso di validità. Con il Decreto 11 Aprile 2011 e la successiva legge di conversione (Supplemento ordinario n. 63/L alla GAZZETTA UFFICIALE Serie generale n.194 del 20-8-2013) è stata introdotta un’importante novità; il datore di lavoro può rivolgersi, su sfera Regionale, ad Soggetti Autorizzati dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, come HT Srl, per l’effettuazione di tali verifiche.
LA SOLA RICHIESTA ALL’ENTE PUBBLICO NON ESONERA PIU' IL DATORE DI LAVORO DALLE SANZIONI PREVISTE PER LA MANCANZA DELLA VERIFICA PERIODICA. IL TITOLARE DEVE INFATTI GARANTIRE, AVVALENDOSI ANCHE DEI SOGGETTI ABILITATI, LA SICUREZZA DELL’ATTREZZATURA IN UTILIZZO, CONSERVANDO SEMPRE LA VERIFICA PERIODICA IN CORSO DI VALIDITA'.

HT Srl si propone, come Soggetto Abilitato dal Ministero, per l’effettuazione delle verifiche periodiche offrendoVi ulteriori servizi compresi nel prezzo come:
  • Una gestione puntuale delle scadenze delle successive verifiche avvisandovi in tempo utile per il rinnovo delle stesse.
  • Mettendo a vs. totale disposizione La Professionalità e la competenza dei Ns. Tecnici con decennale esperienza nel settore.
  • Applicazione, come da decreto vigente, della stessa Tariffa applicata dall’Ente Pubblico senza costi aggiuntivi.


COSA DEVE FARE IL DATORE DI LAVORO
Il datore di lavoro, ha l’obbligo di sottoporre le attrezzature elencate nell’allegato VII del dlgs n. 81/2008 a verifica periodica, con la frequenza indicata, per garantire la sicurezza dei lavoratori (d.lgs n. 81/2008 art. 71, co. 11).

Dal 23 maggio 2012, e successive integrazioni, entrano in vigore, per il datore di lavoro, nuove modalità per la richiesta delle verifiche periodiche (decreto ministeriale 11 aprile 2011 - Supplemento ordinario n. 63/L alla GAZZETTA UFFICIALE Serie generale n.194 del 20-8-2013).

Il datore di lavoro che mette in servizio, successivamente al 23 maggio 2012, un’attrezzatura di lavoro, deve darne comunicazione immediata all’Inail (ex Ispesl) territorialmente competente, che assegna un numero di matricola identificativo e lo comunica al datore di lavoro.
La modulistica per questa procedura è disponibile sul sito web dell’inail.

Successivamente occorre che il datore di lavoro faccia richiesta al soggetto titolare della funzione (INAIL) per sottoporre l’attrezzatura alla prima verifica periodica.
In occasione della prima verifica deve essere indicato il soggetto privato Autorizzato di cui s'intende avvalersi nel caso in cui l’ INAIL non intervenga nei tempi stabiliti.

Per tutte le verifiche periodiche successive alla prima il datore di Lavoro dovrà semplicemente contattare il Soggetto Abilitato scelto o l’Azienda Sanitaria Locale ed accertarsi di far eseguire la verifica entro i termini imposti dalla legge.



La prima delle verifiche periodiche

Quando richiederla - Il datore di lavoro deve richiedere all’Inail territorialmente competente l’esecuzione della prima delle verifiche periodiche almeno 60 giorni prima della scadenza del termine per l’esecuzione della stessa.

Come richiederla - All’atto della richiesta di verifica, il datore di lavoro deve OBBLIGATORIAMENTE indicare il nominativo del soggetto abilitato (pubblico o privato) operante nella Regione sede dell’apparecchio, del quale Inail può avvalersi nel caso non sia in grado di effettuare direttamente la verifica entro 45 giorni. Il datore di lavoro individuerà tale nominativo tra quelli iscritti nel sito dell'INAIL o nel seguente elenco.

HT Srl è uno di questi Organismi Abilitati per l’esecuzione delle verifiche nella regione Toscana; per richiedere la verifica ed indicare il Nostro Organismo come altermativa compilare ed inviare alla Inail il modulo relativo al vostro apparecchio.

Esecuzione della verifica - Inail è tenuta ad effettuare (o a far effettuare all’Organismo indicato in alternativa) la prima verifica periodica entro 45 giorni dalla richiesta. Qualora entro i 45 giorni dalla richiesta non sia stata effettuata la verifica da parte dell’Inail, il datore di lavoro deve avvalersi direttamente di uno dei soggetti abilitati dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali come HT Srl
Contattaci e fai eseguire al più presto la verifica dell’attrezzatura dal Ns. personale qualificato.


Le verifiche successive alla prima

Quando richiederla - Il datore di lavoro deve richiedere a soggetti privati abilitati o alla ASL territorialmente competente l’esecuzione delle verifiche periodiche successive alla prima entro la scadenza della verifica in corso di validità (periodicità secondo Allegato VII del D.Lgs. n. 81/08).

Come richiederla - Semplicemente rivolgendosi ad un soggetto abilitato come HT Certificazioni iscritto nell’elenco della Regione Toscana o alle Asl. Per l’esecuzione della verifica al più presto contattare HT ai recapiti telefonici o inviare tramite mail o fax le seguenti richieste di verifica Sollevamento/Pressione.

Esecuzione della verifica - Le verifiche periodiche vengono eseguite da professionisti abilitati rispettando tutte le normative e le procedure applicabili nel settore.
Contattaci e fai eseguire al più presto la verifica dell’attrezzatura dal Ns. personale qualificato.
Scegliendo HT il Ns. personale si occuperà di gestire tutte le Vs. scadenze successive in modo da sollevarvi da ogni preoccupazione in merito.
Verifica Apparecchi di sollevamento Preventivi        Verifica Apparecchi di sollevamento Guarda il video        Verifica Apparecchi di sollevamento FAQ
HT S.r.l.
via Cimabue, 1 - 51100 - Pistoia - Toscana - Italia - tel 0573/904172 - fax 0573/905293
Unit di Firenze: Via Livorno, 8/28 - 50142 - Firenze - Toscana - Italia - tel 055/435524 - fax 055/4249094
Unit di Arezzo: Villa Michelangelo, 48 - 52100 Arezzo (AR) - tel. 0575/1743078

info@htcertificazioni.it


HT Ente accreditato Accredia


Copyright © 2012 - Tutti i diritti riservati
Siti internet by InYourLife

Verifica Apparecchi di sollevamento